Crea sito

La necessità di voler accontentare tutti è molto comune negli esseri umani e spesso è accompagnata dalla paura.

Siamo esseri sociali e per definizione abbiamo necessità di condividere la nostra vita con gli altri, per arricchirci, confrontarci, ridere, parlare. L’ho ripetuto talmente tante volte che penso questo sia ormai un concetto chiaro.

La maggior parte delle persone vuole essere circondata da esseri affini, che hanno valori e caratteristiche simili, e questo è ciò che accade quando scegliamo con chi passare del tempo. 

Al contrario, quando stringiamo legami per paura, solitudine,  noia, per riempire i propri vuoti interiori si finisce con l’accettare qualsiasi persona o situazione. 

E’ da qui che nasce la necessità di voler accontentare sempre tutti, meno uno (ovvero noi stessi).

La trappola della generosità

Essere sempre disponibili, non dire mai di no, evitare di dire un qualcosa per paura di ferire i sentimenti altrui non è sinonimo di gentilezza.

A volte l’essere troppo gentili rischia di essere nocivo per se stessi, perché per cercare di accontentare tutti alla fine ci dimenticheremo di dedicarci a noi, rimanendo in secondo piano.

Attenzione, questo non vuol dire che sia sbagliato fare qualcosa per gli altri ma lo diventa se ci concentriamo SOLO sugli altri.

Voglio porti una domanda: 

Quanto fai un qualcosa perché senti di volerlo fare per essere gentile e quanto lo fai per voler compiacere l’altro? Per aver un riconoscimento?” 

Tra voler essere gentile e dover esserlo c’è una linea sottile, a volte impercettibile,  che crea numerosi danni alla nostra persona.

Svantaggi di una gentilezza estrema

Mettendo il silenzioso ai nostri desideri e ai nostri bisogni rischiamo poi di dover fare i conti con: 

  • Insicurezza
  • Bassa autostima
  • Senso di colpa
  • Relazioni meno autentiche (perché ci circondiamo di persone che non scegliamo)
  • Timore del giudizio altrui
  • Maggiore dipendenza degli altri nelle relazioni
  • Necessità di approvazione altrui.

Si entra all’interno di un circolo vizioso dove poi uscirne diventa sempre più difficile, senza contare che tutto ciò tenderà a prosciugare le nostre energie.

Che fatica dover accontentare sempre tutti!

Certo, non sto dicendo che devi smettere di essere gentile ma vorrei che iniziassi ad esserlo in primis con te stessa!

Nella vita non si può accontentare SEMPRE tutti così come è impossibile non deludere MAI nessuno. Non trovi?

Espressioni totalitarie come sempre e mai non sono delle buone compagne di viaggio e dovremmo cercare di non fare affidamento su di loro. Per stare bene bisognerebbe trovare una sorta di equilibro tra i due termini, dovremmo imparare ad oscillare tra i due poli estremi senza rimanere ancorati sull’uno o sull’altro. 

Ecco 3 consigli per smettere di accontentare sempre tutti

  1. Poniti dei limiti e costruisci i tuoi confini. Limiti e confini sono necessari per imparare ad amarsi un pò di più. Dopodiché ricorda di comunicarli agli altri così da non subire invasioni di campo che potrebbero generarti malessere!
  2. Datti delle priorità. Puoi continuare ad essere presente per chi vuoi, ma è opportuno darsi delle priorità per gestire le situazioni senza esserne poi sopraffatta. Ricordati però di mettere te stessa tra le tue priorità!
  3. Ciao Ciao Senso di colpa! Vedrai che ora sarà per te più facile dire di no (una volta stabiliti i confini e le priorità). Non sempre dietro un NO si nasconde dell’egoismo, ma è necessario per la tua sopravvivenza. E’ importante che tu scelga cosa fare e cosa non fare.. e questo vuol dire iniziare a dire qualche no!

Mi rendo conto che non sarà facile uscire da questi tuoi schemi, ma solo provando e riprovando potrai riuscirci!

Essere gentili è bello, e tutti al mondo dovremmo essere più gentili, ma nella giusta misura!

Per molte persone non è così facile dire di “NO”, per loro vuol dire fare i conti con i sensi di colpa o altri sentimenti che non li fanno stare bene. Il valore del NO Imparare a dire di no non significa diventare egoisti o indifferenti agli altri, ma ti permetterà di far valere i tuoi bisogni […]

Contina a Leggere

Adattarsi all’ambiente circostante è una delle migliori qualità che l’essere umano può possedere per vivere una vita ricca e felice! Al contrario, avere una mentalità rigida non ci permetterà di superare o fronteggiare gli ostacoli, che la vita ci fa incontrare lungo il nostro cammino. Cosa vuol dire essere flessibili? Essere flessibile significa letteralmente: “Che […]

Contina a Leggere

Siamo essere sociali e per questo il nostro bisogno più grande è quello di essere accettati, abbiamo necessità di soddisfare il nostro senso di appartenenza. La paura del rifiuto è una paura molto comune e, spesso, si colloca dietro una bassa autostima. Studi scientifici hanno dimostrato che i sentimenti e le sensazioni che si provano […]

Contina a Leggere

Siamo finalmente arrivati all’inizio di questa tanto aspettata Fase2. Ma sto leggendo tantissime obiezioni a riguardo, persone arrabbiate, insoddisfatte, sicuramente stanche… invece di essere contenti, perché stiamo procedendo verso uno step successivo. Un passo in avanti. Probabilmente ci aspettavamo di più.. o meglio, ci speravamo!  Ciò che viviamo e impariamo da ogni situazione che affrontiamo, […]

Contina a Leggere

Soffri di attacchi d’ansia e non sai cosa fare? L’unico modo per sconfiggere l’ansia è averne piena consapevolezza: conoscere la sua natura e il suo funzionamento. Il termine ansia è ormai entrato a tutti gli effetti nel nostro vocabolario e spesso viene associato ad un qualcosa di negativo. Infatti l’obiettivo, di chi ha sofferto almeno […]

Contina a Leggere

La resistenza al cambiamento: cos’è e come superarla? La resistenza al cambiamento è una sorta di forza che ci spinge dalla parte opposta a dove vorremmo arrivare. Ma come possiamo superarla??? Davanti al cambiamento ognuno di noi reagisce in modo diverso.  Cambiare implica dover rompere, abbandonare, quelli che sono i nostri soliti schemi di comportamento, […]

Contina a Leggere